archivio >
10>12 maggio 2010

Maja Celija

Luigi Raffaelli

Coperta corta, piedi nudi


ovvero: la copertina, come esercizio di sintesi e specchio del contenuto.
Un percorso completo dalla lettura della trama alla proposta grafica; la sua realizzazione attraverso la tecnica più adatta per esprimerla.
celijacelija


prosegui >

Maja Celija

Maja Celija è nata a Maribor nel 1977.
Ha pubblicato albi illustrati in Italia (Bruno Mondadori Editore, Editori riuniti, Fatatrac, Orecchio Acerbo, Salani, Topipittori, Cartusia, Donzelli), in Francia (Bayard Jeunesse, Glénat; Éditions Milan, Autrement), Svizzera (La joie de lire), in Spagna (OQO Editora), in Sud Korea (Woong-Jin, Appletreetales), in Germania (Freundin Magazine) e in Giappone per la galleria d’arte Kogen-Illust-Kan di Tokyo. Ha esposto i suoi disegni in numerose mostre in gran parte del mondo e nel 2006 ha rappresentato l’Italia alla Biennale di Illustrazione di Bratislava. Fra i suoi ultimi libri “Giufà e Re Salomone” scritto da Ascanio Clestini e pubblicato da Donzelli.
celija


< torna su | prosegui >

Luigi Raffaelli

Luigi Raffaelli è nato a Pesaro nel 1974. Dopo esperienze in agenzie di graἀfica e pubblicità e aver vinto alcuni concorsi nel campo dell’illustrazione per ragazzi, comincia l’attività di illustratore freelance per l’editoria scolastica (Bruno Mondadori, Lang Edizioni, Eli Edizioni, Einaudi scuola) e per alcuni periodici italiani ed esteri (Ventiquattro, Diario, Il Giornale, Vitality, Freundin) e case editrici (Mondadori Ragazzi, Electa, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, Campanotto Editore, Orecchio Acerbo, Topipittori). Recentemente ha progettato la collana di narrativa “Gli anni in tasca”, per la casa editrice Topipittori, di cui oltre all’impaginazione realizza le copertine di ogni volume. I suoi disegni sono stati esposti in gran parte del mondo e nel 2005 ha rappresentato l’Italia alla Biennale di Illustrazione di Bratislava. Dal 2006 è docente di “Illustrazione per l’editoria” presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna.

raffaelli


< torna su | prosegui >
24>26 maggio 2010

Marco Mucig

Profondità di campi


ovvero: pedalare e girare video non sono attività così differenti.
Una narrazione condensata in poche decine di secondi.
marcomarco
prosegui >

Marco Mucig

Marco Mucig is a creature of the wild. As a child he ran naked in fields. He was free and happy and then he was captured. He did not complain, his captors were fair and considerate: they gave him pens and cameras, they gave him notebooks and paper. He used those tools to create and explore in illustration, photograpy, video, and graphic design developing those skills further at Fabrica. Still, his soul remains wild. Marco makes regular trips back to the mountains where he snowboards. Do not worry for him. He is not lonely. He is part of a community, filled with like-minded individuals. Together they grill food and throw snowballs.
marco


< torna su | prosegui >
9>12 giugno 2010

Alfredo Carlo
Massimo Pastore
Imago Mundi

Persi a casa propria


ovvero: siamo "qui" ma non "dove" vorremmo stare.
Un barbiere, un professore sbadato e un uomo pelato partono insieme per un viaggio. Calata la notte, stabiliscono di fare dei turni di guardia: prima il barbiere, poi il professore, infine l’uomo pelato. Il barbiere, per far passare il tempo durante il suo turno di guardia, decide di tagliare i capelli al professore, mentre dorme. Non appena finito, lo sveglia perché inizi il suo turno di veglia. Il professore, intontito, si passa la mano sulla testa e dice: “Ma questo barbiere è proprio un idiota, ha svegliato l’uomo pelato invece che svegliare me”. [racconto del III sec. dopo Cristo]
imagoimago


prosegui >

Imago Mundi

Gruppo multi-disciplinare, multi-identitario, multi-vitaminico ma da consumare in monodosi. Neppure loro sono sicuri della loro identità. Tra gli altri appariranno Alfredo Carlo (facilitatore di processi di design) e Massimo Pastore (disegnatore).
imago
< torna su

Secondo Approfondimento

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Fusce placerat purus ac enim tempor ac venenatis leo ultricies. Sed in est mi, quis commodo nunc. Cras tincidunt dictum mollis. Nunc ac tempus felis. Integer ullamcorper ultrices orci quis auctor.

px
px
px
px
px
px
px
< torna su