<b>GUARDA LONTANO 1</b>

<a href>Allestimento</a>
<a href>Mario Piazza</a>
<a href>Gianni Lavacchini</a>
<a href>Pier Luigi Capucci</a>
<a href>Roberto Paci Dalò</a>
<a href>Carlo Branzaglia</a>
<a href>Pietro Palladino</a>
<a href>Elio Grazioli</a>
<a href>Laura Safred</a>
<a href>Gian Domenico Semeraro</a>
<a href>Mirco Pajè</a>
<a href>Ruggiero Pierantoni</a>



<b>Allestimento</b>
<img src=



/>

<video src=
/>
...up <br>

<b>Mario Piazza [8 aprile 2005]</b><p>Architetto e libero professionista. Si occupa di progettazione visiva nel campo della comunicazione commerciale e pubblica, dell'immagine coordinata e nell'allestimento di mostre e avvenimenti. Nel 1996 ha fondato lo studio 46xy, che si occupa di design e comunicazione d'impresa, sia in termini progettuali sia in termini strategici e di consulenza. Dal 1994 al 2006 è stato Presidente dell'AIAP, l'associazione che riunisce e rappresenta i grafici italiani. È direttore artistico della rivista Domus. Pubblica articoli e studi su riviste specializzate (Abitare, Stile Industria, Linea Grafica). Partecipa come consulente a commissioni di concorsi di idee, a commissioni d'esame di istituti di grafica e design.</p>

<img src=



/>

<text src= Le scritture della città [PDF, 89Kb] />
...up<br>

<b>Gianni Lavacchini [15 aprile 2005]</b><p>Nato a Firenze nel 1961. Laureato presso la facoltà di architettura di Firenze. La sua attività è legata da un lato allo studio e a progetti sulla città, dall’altro a una serie di interventi su edifici esistenti, industriali o storici. Il suo interesse si sposta in seguito su progetti di architettura d’interni (Cibic & partners), sviluppando una ricerca personale sul significato e sul disegno del mobile. Nel 2000 si trasferisce a Parigi, dove vive e lavora attualmente, in cui sviluppa e realizza con l’agenzia MCH numerosi progetti di architettura per una clientela legata al lusso e alla moda , tra cui la sede della società Givaudan (fines fragrances), 2001; il nuovo museo del profumo fragonard, 2005; il flagship store paule ka, 2006.</p>

<img src=



/>

<text src= Il segno della città [PDF, 64Kb] />
...up<br>

<b>Pier Luigi Capucci [22 aprile 2005]</b><p>Si occupa di sistemi e linguaggi di comunicazione, e dai primi anni Ottanta, di nuovi media. È membro SPIE (The Society of Photo-Optical Instrumentation Engineers) e ISEA (The Inter-Society for the Electronic Arts). Dal 1985 fa parte del gruppo di ricerca del Corso di Strutture della Figurazione (Istituto di Discipline della Comunicazione, Università di Bologna). Come teorico si occupa di linguaggi e tecniche di rappresentazione e comunicazione, di processi sinestetici e polisensoriali nella comunicazione e nell'arte, e del ruolo cognitivo dei modelli.</p>

<img src=


/>

<text src= Mediaversi [PDF, 72Kb] />
...up<br>

<b>Roberto Paci Dalò [27 aprile 2005]</b><p>Musicista, regista e artista visivo italiano. Dopo aver studiato musica e arti visive a Fiesole e Ravenna, nel 1993 ha vinto il premio “Berliner Künstlerprogramm des DAAD”. Dal 1991 al 1998 crea e dirige a Rimini il festival internazionale d’arte, media e radio “LADA: L'Arte dell'Ascolto”, mentre, tra il 1992 e il 1995, realizza in collaborazione col filosofo Giorgio Agamben il progetto “Del disorientamento”. Dal 1999 al 2001 collabora con Mario Martone alla creazione di “ITACA: il palcoscenico elettronico del Teatro di Roma”.</p>

<img src=


/>


<b>Roberto Paci Dalò - Workshop [27-28-29 aprile 2005]</b>

<img src=


/>
...up<br>

<b>Carlo Branzaglia [4 maggio 2005]</b><p>Teorico e critico del design e della comunicazione visiva. Insegna all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Ha pubblicato volumi, saggi in libri, cataloghi e riviste. Ha curato mostre ed eventi (Graphic Design Day 2006, Imagine iT) e scritto diversi libri (Videologo, 2005). Socio ADI, socio onorario F2F, National Director dell’IIDD-Design for All Italia e coordinatore della commissione Visual Design nell’Osservatorio Permanente del Design ADI.</p>

<img src=


/>
...up<br>

<b>Pietro Palladino [5 maggio 2005]</b><p>///</p>

<img src=


/>
...up<br>

<b>Elio Grazioli [9 maggio 2005]</b><p>Docente all’Università di Bergamo e all’Istituto Europeo di Design di Milano. È critico d’arte contemporanea e ha pubblicato diversi libri tra cui, presso la Bruno Mondadori: "Corpo e figura umana nella fotografia" (1998), "Arte e pubblicità" (2001) e "La polvere nell’arte contemporanea" (2004).</p>

<img src=


/>
...up<br>

<b>Laura Safred [10 maggio 2005]</b><p>Docente di Storia dell'arte nell'Accademia di Belle Arti di Urbino, cura mostre d'arte contemporanea con istituzioni italiane e straniere. Si occupa dell'analisi critica dei sistemi pubblici delle arti nel XX secolo, in particolare degli allestimenti museali di esposizioni e monumenti.</p>

<img src=

/>
...up<br>

<b>Giandomenico Semeraro [11 maggio 2005]</b><p>Storico e critico d'arte nato a Firenze nel 1959, è titolare della Cattedra di Storia dell'Arte presso l'Accademia di Belle Arti di Urbino; è inoltre professore a contratto all'Università di Firenze e alla Scuola di Specializzazione in Storia dell' Arte dell'Università di Firenze. È stato consulente del Comune di Carrara per l'arte contemporanea per il 1999 e il 2000, ed è membro del comitato scientifico del Museo Ken Damy di Fotografia Contemporanea a Brescia. Impegnato come critico militante, ha curato da solo e in collaborazione, numerose mostre.</p>

<img src=

/>
...up<br>

<b>Mirko Pajè [12 maggio 2005]</b><p>Responsabile della Direzione Creativa e Coordinamento Immagine di Mediaset: l’area che si occupa di gestire l’immagine istituzionale di Mediaset e delle sue reti. Pajé ha seguito l’evolversi delle videografica televisiva italiana, grazie all'esperienza che lo lega a Mediaset fin dall’inizio degli anni Ottanta. Recentemente ha pubblicato "Videologo. Vent'anni di marchi per la televisione commerciale" scritto con Carlo Branzaglia.</p>

<img src=


/>
...up<br>

<b>Ruggero Pierantoni [13 maggio 2005]</b><p>Noto studioso della percezione acustica e visiva; si occupa di Neuroscienze e di problemi cognitivi connessi col disegno infantile. Da anni è invitato come visiting professor presso l'Università e Istituti di Ricerca in Italia e all'estero. Docente al Politecnico di Milano Bovisa, Facoltà di Industrial Design, e all'Accademia di Belle Arti di Urbino. E' stato assessore alla cultura per il Comune di Genova da l997 al 2002. Al momento è visiting professor presso l'University of Westwrn Ontario (Canada).</p>

<img src=


/>
...up<br>






</body>