<b>CONCEPT</b>

<b>Guarda Lontano 1/ 2</b>

<p>L’Accademia di Belle Arti di Urbino, all’interno dell’attività didattica del biennio specialistico Visual Design, organizza un ciclo di conferenze e visiting dal titolo “Guarda lontano”: l’intento è quello di offrire momenti e spunti di riflessione sul tema della città.

Da sfondo e paesaggio delle attività dell’uomo, le città si sono progressivamente affrancate dal ruolo marginale di contorno della rappresentazione. Ormai protagoniste assolute dello spettacolo, sono a questo punto come organismi autonomi dotati di vita propria ma comunque sempre strettamente dipendenti dalle scelte della comunità. Scelte che comportano più compromessi che in passato, in uno spazio operativo che si riduce a vista d’occhio, l’artista/cittadino avverte sempre più l’urgenza di intervenire sull’esistente, su ciò che ha intorno e che esperisce quotidianamente. In una chiave temporale il qui ed ora è più urgente dell’incerto futuro prossimo. Cercarsi uno scenario di riferimento, creare una sceneggiatura adeguata e soddisfacente, ambientare i propri sogni e prevedere le emozioni è un’attività che corre di pari passo con la limitazione sempre più forzata degli spazi d’azione. L’immersione in successive bolle, in mondi completi ed autosufficienti, aiuta a sperare in un futuro migliore e superare senza intoppi gli ostacoli del quotidiano. Come animali che marcano il territorio, l’attività dei creativi si sposta ancor più sulla realtà circostante, usata ora, quale materia prima ed oggetto dell’elaborazione del pensiero.

Partendo da queste premesse sono stati delineati gli apporti esterni; tasselli di diverse discipline e mondi di riferimento, utili alla definizione di un unico panorama. Il calendario dei visiting, attraverso l’ausilio delle specifiche competenze professionali ed artistiche, oltre a favorire l’ampliamento ed arricchimento del campo visivo degli studenti, offre la possibilità di affrontare lo stesso tema da diversi punti di vista, con differenti strumenti interpretativi e differenti storie da raccontare.</p>
<br>




</body>